In occasione dell’avvicendamento ai vertici del Dipartimento di Rete Oncologica, i Coordinatori dei Gruppi di Studio della Rete, in rappresentanza di tutti i componenti, desiderano esprimere un caloroso saluto ed una standing ovation virtuale al Dott. Bertetto.
Una visione a 360° gradi dell’assistenza sanitaria, una forte tensione etica e la rara capacità di tradurre le buone idee in prassi con un atteggiamento inclusivo e attento a tutte le figure professionali, hanno fatto sì che il sogno un po’ folle di vent’anni fa si sia concretizzato in una organizzazione solida, condivisa e in grado di impattare in modo significativo sulla qualità dell’assistenza ai pazienti oncologici della nostra Regione.
Grazie alla dedizione, determinazione, lungimiranza e competenza del suo padre fondatore, nel corso di questi anni la Rete è stata in grado di evolvere e manifestare la sua natura dinamica, fucina di idee e di confronto per gli operatori, punto di riferimento per i pazienti e modello riconosciuto a livello nazionale.
E’ auspicabile che tutti noi, che negli anni abbiamo condiviso questo progetto, manteniamo un patrimonio così ricco di iniziative in corso e potenzialità per il futuro e lo trasmettiamo alle nuove generazioni, proseguendo nel solco tracciato dal Dott. Bertetto e ispirandoci a quella Bussola dei Valori che ben ne rappresenta lo spirito.

Con la speranza di poterci ancora giovare della tua competenza e tuo acuto spirito critico, ti rivolgiamo un sentito: grazie Oscar!

Il progetto E.Pic.A. (Appropriatezza del percorso economico di cura) è volto ad andare ad analizzare il percorso diagnostico e terapeutico dei pazienti affetti da tumore del colon o del retto e della mammella mediante l'utilizzo dei flussi amministrativi.

Pubblichiamo di seguito i risultati aggiornati delle analisi degli indicatori di appropriatezza condotte grazie ad un grant incondizionato di Roche S.p.A, sulla base dei quali potranno essere attivati degli audit locali sulle inappropriatezze più rilevanti riscontrate.